flat social icons 0009 youtube  flat social icons 0010 instagram

 

Tre giorni di sport da strada in Piazza Libertini. È Mi games, l'evento multisport più importante d'Italia organizzato in collaborazione con Adidas che per la prima volta vede Lecce tra le otto tappe che ogni anno percorrono la penisola: Milano, Torino, Roma, Napoli, Lecce, Genova, Lignano Sabbiadoro e Santa Margherita Ligure, con l’aggiunta delle finali Mi Games a Umago, Croazia, il calendario 2018. I tre campi da gioco del villaggio dello sport di Mi Games saranno allestiti in Piazza Libertini.

Da mercoledì 27 a sabato 30, decine di squadre di sportivi non professionisti dai 16 anni in su si sfideranno in tornei di calcio a 5, basket 3 contro 3 e beach volley misto 4 contro 4. Ci saranno anche eventi collaterali con i tornei di di calcio balilla e ping pong a disposizione degli ospiti.

Per iscriversi e partecipare occorre collegarsi alla piattaforma https://tour.migames.it/. L'iscrizione potrà avvenire anche direttamente sul posto ma fino ad esaurimento dei posti squadra disponibili. Per ogni disciplina si svolgerà un torneo i cui vincitori potranno partecipare gratuitamente alle finali di Umago in Croazia nella prima settimana di settembre. Tutti i partecipanti saranno riforniti dal main sponsor Adidas di divise da gioco. Ad oggi sono oltre 50 le squadre già iscritte con 200 partecipanti già registrati. Tra loro, è stato annunciato in conferenza stampa, una squadra stellare allenata da Peppino Palaia nella quale giocheranno i campioni del Lecce Chevanton, Giacomazzi, Miccoli e Pasquale Bruno.

I giochi si apriranno da domani, mercoledì 27 giugno, con le prime sfide dalle 18.30 in poi e proseguiranno con lo stesso orario fino a sabato 30. Le partite si svolgeranno in contemporanea sui 3 campi. Nel piccolo villaggio di Mi Games saranno presenti anche gli stand per i servizi agli sportivi e al pubblico. Per ogni ulteriore info si può visitare il sito www.migames.it. Mi Games sarà anche una manifestazione attenta alla solidarietà: in ogni tappa il progetto nazionale è affiancato da un progetto locale di solidarietà. A Lecce negli spazi di Piazza Libertini sarà presente l'associazione Io Posso che promuove iniziative tese a consentire, a chi è affetto da disabilità, di migliorare la propria qualità di vita, soddisfare i propri bisogni, realizzare le proprie aspirazioni e desideri.

“L'elemento di grande interesse di Mi Games – ha detto il sindaco Salvemini – è che offre un modello di uso degli spazi pubblici che ha caratterizzato per lunghi anni le nostre città e che adesso è quasi scomparso: le piazze, i cortili, le strade che vengono utilizzate dai ragazzi e dai bambini per giocare e diventano così un elemento di socializzazione e inclusione. Il mio asupicio, per il quale l'amministrazione è pronta a sedersi al tavolo è quello di vedere gli allestimenti di Mi Games che diventano permanenti in vari punti della città, perchè i campi gioco sono straordinari elementi di aggregazione di comunità”.

“È la prima volta che questa manifestazione così importante arriva in Puglia – dichiara Paolo Foresio assessore allo Sport del Comune di Lecce - Abbiamo lavorato per fare in modo che Mi Games fosse a Lecce, incontrando l'organizzazione e convincendoli delle potenzialità della nostra città. Questo risultato lo dobbiamo alla determinazione che impieghiamo per far entrare Lecce nel circuito nazionale degli eventi sportivi più importanti che attraversano l'Italia ogni estate. Ce l'abbiamo fatta col campionato italiano di beach volley e oggi segniamo un altro risultato”

“Mi Games è una delle manifestazioni in assoluto più belle che ci sono in Italia e la si deve all'intuizione di un ragazzo molto giovane come Davide Ardizzone, che ha unito la sua passione sportiva con la voglia di portare nelle piazze d'Italia lo sport per chi lo pratica per pura passione. Riusciremo a realizzarla a Lecce grazie alla volontà dell'amministrazione comunale che si dà da fare per dare ai ragazzi salentini e leccesi questa occasione – dichiara Paolo Avantaggiato - responsabile della tappa – prendo l'impegno per l'estate prossima di riuscire a donare un campo di gioco all'aperto alla città di Lecce e chiedo all'amministrazione la disponibilità a ragionare insieme per realizzare questo progetto”.

“Ringrazio l'amministrazione per il supporto che ci è stato dato fin dall'inizio. Volevamo portare questo evento sportivo in Puglia e a Lecce abbiamo trovato il giusto clima e la giusta accoglienza – dichiara Davide Ardizzone, Ceo e founder di Mi Games – la nostra idea non è solamente di far fare sport a dei ragazzi ma far vivere al territorio tutti i valori sportivi in un'ottica estiva, street. Stiamo riscontrando tanto entusiasmo in tutte le piazze dove andiamo e quest'anno avremo l'occasione di coinvolgere circa 7mila atleti in tutto il tour 2018. Siamo al primo anno a Lecce ma già abbiamo squadre che vengono da Genova, da Roma. E siamo assolutamente in linea con la partecipazione nelle altre città ”.


*FOTO DEL GIORNO* di Fernando Pero "E' tempo di preghiera"

Video di OltreMe

Video di Oltreme

Video di Oltreme

Cerca nel giornale

locandina 10 giugno

loc sagra della frisa

Global News